Con sabbie bianche incontaminate, mare cristallino e più di 200 isole abitate, le isole delle Maldive sono un vero sogno ad occhi aperti e, per molte coppie, rappresentano la meta ideale per il viaggio di nozze. Federica Giardini, personal travel expert di The Travel Expert, oggi ci parlerà delle splendide Maldive.

Stiamo vivendo un periodo di emergenza sanitaria che ha sconvolto le nostre abitudini e soprattutto i nostri progetti, ma sono un’ottimista per natura e so che riusciremo a riprenderci la nostra vita e, proprio per questo, ho già prenotato le mie vacanze 2021!

E voi, che state o avete già fissato la data delle vostre nozze per il prossimo anno, forse, adesso più che mai, siete dubbiosi sulla destinazione da scegliere per la luna di miele. Vi capisco e sono qui a scrivere per questo. Sono certa che la vostra prima esigenza sia trovare una destinazione, che vi permetta di sentirvi “al sicuro, ma liberi di godervi la vostra luna di miele”.
Oggi vi parlerò delle splendide MALDIVE e capirete perché può rivelarsi una scelta perfetta!

maldive-1

Maldive: quando andare

Quale che sia la data del vostro matrimonio, le Maldive sono praticamente sempre adatte, per una vacanza. Anche se è vero che esiste la stagione ideale più secca, che va da dicembre ad aprile, è altrettanto vero che la temperatura è pressoché invariata tutto l’anno, con una minima di 26° e una massima di 30°, mentre la temperatura dell’acqua si aggira costantemente intorno ai 28°.

L’arcipelago delle Maldive

Quando si sorvola l’arcipelago delle Maldive, in fase di atterraggio, non si può non restare colpiti da questi pois azzurri sparsi a macchia di leopardo, nel blu dell’oceano indiano. Sicuramente, fa un certo effetto atterrare sulla pista dell’aeroporto di Male, che altro non è che una lunga corsia in mezzo al mare.

L’arcipelago è composto da circa 1.200 isole coralline, divise in 26 atolli naturali, poco più di 200 isole sono abitate, e pressappoco 160 sono “one island one resort”, ovvero un’intera isola che accoglie un resort. Il resto sono piccoli lembi di terra deserta, a volte un semplice banco di sabbia, che affiora dalle acque cristalline. Va da sé, che con l’enorme offerta ricettiva delle Maldive, l’importanza di scegliere l’atollo giusto, l’isola giusta, il resort giusto influisce sulla riuscita del vostro viaggio.

maldives 4

Per fare una minima scrematura di base, dobbiamo riflettere almeno su questi punti principali:

1) Laguna o reef?

Ogni atollo raggruppa un certo numero di isolette ed è circondato dalla barriera corallina, che può però essere più o meno vicina alla riva. Alcune isole sono circondate interamente, o quasi interamente, dal reef, che regala colori spettacolari all’acqua; qui gli amanti dello snorkelling potranno raggiungerlo a nuoto, dalla riva. Quando il reef, invece, si trova distante dalla riva, è necessario raggiungerlo in barca. Questo, comunque, crea un’ampia laguna, perfetta per lunghe e rilassanti nuotate.

2) Isola piccola o grande?

Esistono isole talmente piccole che, in 15 minuti avrete passeggiato lungo tutto il suo perimetro. In questi resort si respira un’atmosfera molto intima, estremamente romantica e con un numero limitato di ospiti. Le isole più grandi, magari fino a 2,5 km di lunghezza, sono più adatte a chi vuole camminare, scegliere ogni giorno una spiaggia diversa e disporre di una più ampia scelta di servizi.

maldive-tartaruga

3) Trasferimento via mare o via aerea?

Consideriamo anche la lontananza dall’aeroporto internazionale di Male, il trasferimento può incidere decisamente sul costo del viaggio e sui tempi. I resorts più vicini si possono raggiungere a bordo di dhoni o in barca veloce, e i tempi di attesa in aeroporto sono abbastanza brevi, la durata della traversata può però variare da 15 minuti fino a 2 ore e mezzo, e può anche capitare che il mare non sia proprio calmo, è bene quindi sapere se soffrite il mal di mare.

L’alternativa (che per raggiungere gli atolli più lontani è una necessità) sono i trasferimenti in aereo o in idrovolante. Quest’ultima è un’esperienza davvero unica ed emozionante, che vale, senza dubbio, il costo sostenuto.

4) Budget

L’ho elencato volutamente per ultimo, perché, a mio avviso, una volta focalizzate le prime esigenze, in base al budget possiamo inoltrarci sulla scelta del resort. In base alla possibilità di spesa, si può scegliere di alloggiare in una guest house, che, generalmente, si trova sulle isole dove abitano anche famiglie maldiviane, e che offrono camere per lo più standard. Si va, via via, a salire di livello, fino ad arrivare al resort esclusivo, in sistemazione bungalow overwater.
In ogni caso, il comune denominatore sarà un eccezionale mare tropicale, che non vi deluderà!

maldive 2

Una vacanza in questo arcipelago è sicuramente all’insegna della vita di mare, relax, benessere, ma sono infinite le possibilità di svolgere attività sportive acquatiche e le escursioni, per gli appassionati di snorkeling ed immersioni (tutti i resort e molte guest house dispongono di diving center).

Cosa renderà unica la vostra luna di miele maldiviana?

Prima fra tutte quella incredibile sensazione di trovarvi su un piccolo lembo di terra, circondati da un immenso oceano blu, orizzonti infiniti e tramonti indimenticabili. Il tiepido mare cristallino, abitato da meravigliose creature, regala romantici momenti, dipinti di mille sfumature di azzurro.

Non per ultima, è molto apprezzabile la filosofia del “No News No Shoes”: la meravigliosa opportunità di perdervi in questo paradiso tropicale dimenticandovi le vostre scarpe, apprezzando la vita a piedi nudi!