luna-di-miele-alle-bermuda

Sapevate che il Paradiso è a solo un’ora e mezza di volo, dalla Grande Mela? Un arcipelago di circa 300 isole, con spiagge rosa e mare blu zaffiro e oltre seicento specie di pesci esotici: si tratta delle Bermuda. Quale destinazione migliore, per trascorrere una luna di miele super romantica? Ce ne parla Martina Lissoni, Personal Travel Agent in Musement.

Bermuda, una delle più antiche colonie britanniche, è un arcipelago di isole di origine vulcanica, situato nel Nord dell’Oceano Atlantico. Questo luogo conserva intatto, ancora oggi, lo stile e l’atmosfera del passato, offrendoci un vero e proprio paradiso, perfetto per una Luna di Miele dai sapori tropicali.

Bermuda: quando andare

Il clima in questa zona è mite tutto l’anno, ma, per godere al massimo di questo paradiso, consiglio i mesi di maggio e giugno.
Le Bermude possono essere visitate in inverno per rilassarsi, fare sport o esplorare la natura, e in estate per godersi sole, mare e spiagge. Attenzione, a volte l’arcipelago può essere colpito da tempeste tropicali e uragani. La stagione degli uragani va da giugno a novembre, ma sono più probabili tra agosto e ottobre.

bermuda-beach-rose

Geografia e storia

L’arcipelago è formato dai punti più alti del bordo della caldera di un vulcano, che forma una montagna sottomarina. Le 8 isole abitate sono collegate da ponti (viste dall’alto formano un gigantesco amo da pesca), che permettono di girarle comodamente, godendo del meraviglioso paesaggio circostante. L’isola principale prende il nome di Bermuda. Sull’isola, si circola sui tipici bus rosa, o con taxi, ma la soluzione più autonoma e divertente è senz’altro il noleggio di uno scooter.

Per le strade, si respira un’atmosfera arcaica, tra tradizione e antiche fortezze, soprattutto a St. George, l’antica capitale riconosciuta Patrimonio dell’Umanità, dall’Unesco. Qui, si può visitare la St. Peter’s Church, la più antica chiesa anglicana, e conoscere da vicino la tradizionale profumeria inglese.
Le ville coloniali e le piccole case, dalle tinte accese, si alternano allegramente alle verdi distese di prati all’inglese, impreziosite da alberi maestosi e fiori meravigliosi. Fanno sorridere i locali uomini d’affari, che se ne vanno in giro in giacca, cravatta e pantaloncini bermuda con il tipico calzino sotto al ginocchio, come se si fossero dimenticati di infilarsi i calzoni! D’altronde, siamo in Paradiso!

bermuda-village

Capitale Bermuda: Hamilton

Il cuore pulsante dell’isola è l’attuale capitale Hamilton. Questa piccola cittadina, con poco più di 1000 abitanti, fu preferita a St. George, per la posizione maggiormente favorevole. Potrete comodamente visitare avvalendovi di un cicerone d’eccezione, con indosso la divisa ufficiale del paese. Questa guida speciale, vi condurrà attraverso le vivaci strade locali, per illustrarvi storia e cultura di un paese caratterizzato da un mix di tradizioni, musiche e influssi inglesi, americani, caraibici, che rispecchiano lo spirito della popolazione.

Una delle prime cose da visitare è Fort Hamilton, un antico forte che, durante le guerre di secessione, era usato per difendere la città. Oggi, è diventato un bel giardino pubblico, dove fare rilassanti passeggiate e godersi il panorama. Non molto più in la, vi è il Masterworks Museum of Bermuda Arts, un museo unico, da non perdere. Il più importante monumento storico, di Hamilton, è la Cattedrale anglicana della Santissima Trinità, in stile neogotico, che risale al 1844. Imperdibili anche le Crystal Caves, spettacolari grotte naturali, popolate da stalattiti di varie dimensioni, simili a cristalli.

bermuda-church

Le spiagge da sogno

Le Bermuda vantano spiagge da sogno. Da non perdere, tra queste:

  • Horseshoe Bay, famosa per il colore rosa della sua sabbia fine, si trova sul lato meridionale dell’isola principale di Bermuda;
  • Jobeson’s Cove, piccola baia di spiaggia rosa, riparata da rocce, dove potersi godere un po’ di intimità;
  • Warwick Long Bay, la più lunga, circa 8 chilometri di sabbia fine digradante in mare, dove, a poche centinaia di metri, sorge un’isola corallina.

Alle Bermuda ci sono infinite possibilità di praticare sport, tra le attività più in voga vi è naturalmente il Cricket, come da antica tradizione britannica, il Surf, il Kayak ed ovviamente lo Snorkeling.
Se durante la vostra Luna di miele vorrete concedervi una cenetta romantica, consiglio di prenotare in uno dei locali più tipici di Bermuda, il Tom Moore’s Tavern, cibo ottimo e un’atmosfera indimenticabile, oppure il Portofino Restaurant, nel centro della nuova capitale, vi farà sentire come a casa, offrendovi piatti italiani di qualità ,senza perdere il lusso di una cenetta a lume di candela.

Viaggio-di-nozze-in-Polinesia-tahiti

I Resort consigliati per una perfetta Luna di Miele

Le Bermuda offrono davvero tutto per tutti: storia, mare, sport ed eleganti strutture ricettive di lusso. Ve ne sono infatti diverse all’altezza di un viaggio di nozze indimenticabile:

  • Il Rosewood Bermuda 5*, per un lusso senza eguali. Con la sua spiaggia privata, il resort offre deliziose camere “King” fronte oceano e lussuose “Suite”, dotate di vasca idromassaggio. Oltre ai numerosi servizi, offre ai clienti un ampio campo da Golf a 18 buche ed una “Sense Spa”, dove potersi rilassare.
  • Il Pampano Beach Club offre soluzioni di diversi livelli, garantendo un ottimo rapporto qualità-prezzo ed una posizione da favola. La picola spiaggia, di fronte alla struttura, completa la cornice di questo resort, letteralmente a picco sul mare. Al Pampano Beach Club si trovano 2 ristoranti, diversi bar in punti strategici e un’ampia scelta di attività sportive.

woman-massage

Moongates: le leggendarie porte della luna

Prima di terminare questa meravigliosa avventura consiglio di non perdere una romantica passeggiata in uno dei giardini dove sorgono i Moongates, i tipici archi in pietra. Una leggenda locale narra, che baciarsi sotto una di queste “porte della luna”, garantisca agli innamorati una lunga e felice vita sentimentale!

Insomma, il consiglio di oggi è una Luna di Miele di lusso, abbinando la grande metropoli di New York, a quest’oasi di relax, natura e cultura: qualcosa di particolare, ricercato e sicuramente mai banale!

Martina Lissoni PTA @Musement

Ti piace? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *