Budget Matrimonio

Prima di buttarvi a capofitto nell’organizzazione dell’evento, è bene mettersi a tavolino e stilare un Budget Matrimonio. È possibile vivere un giorno meraviglioso, con qualsiasi tipo di Budget Matrimonio a disposizione: basta conoscerlo e usarlo in modo consapevole. Ecco come, con i nostri pratici consigli!

Congratulazioni, vi siete fidanzate! Ora starete volando su una nuvola di zucchero filato, ma attenzione alle statistiche: secondo un recente sondaggio, condotto da Compass e ProntoPro.it, in Italia per un matrimonio con circa 100 invitati, il Budget Matrimonio va, in media, dai 15 ai 20 mila euro. Per cerimonie faraoniche e in grande stile, si può però arrivare anche a cifre ben più alte. Avete cambiato idea e volete fare un passo indietro? Oppure temete che dovrete rinunciare al matrimonio dei vostri sogni, perché siete al verde? Non drammatizzate: si può organizzare un matrimonio con stile, anche con poca disponibilità economica, basta stabilire un budget.

invitati

Come per ogni grande evento, le aziende decidono a priori quanto delle finanze a disposizione destinargli, così dovete fare voi ora. Certo, definire il budget del matrimonio può essere fonte di confusione e di stress, se non ne avete mai stilato uno. Ma è necessario: a volte il matrimonio che una coppia sogna, non si allinea con quello che può permettersi, ed è allora che iniziano i guai.
Il matrimonio è uno dei giorni più belli della vita, quindi potreste sentire la pressione di organizzare una cerimonia indimenticabile, ma non dovete per forza indebitarvi per questo.

Determinate il tipo di matrimonio che desiderate

Quando immaginate il vostro matrimonio, cosa vedete? Un ricevimento elegante in un loft in centro città? Un barbecue nel parco con i vostri amici e familiari? Una classica cena placè nella sala da ballo di un grand hotel? Se non avete le idee chiare e avete bisogno di ispirazione, pensate a tutti i matrimoni che avete visto, in tv o sul web, o che avete vissuto dal vivo: cosa vi è piaciuto di essi e cosa no? Non focalizzatevi già sui dettagli, non è ancora il momento. Pensate, invece, alla sensazione generale che volete suscitare con il vostro matrimonio: quando si tratta di pianificare un Budget Matrimonio, conoscere le proprie priorità è importante.

Parlate a tavolino del Budget Matrimonio

Budget-matrimonio-spese

Chi si accollerà le spese del matrimonio? Voi da soli oppure verrete aiutati dalle famiglie? In ogni caso, tutti coloro che pagano l’evento (sposa, sposo e/o genitori) devono sedersi a tavolino insieme e pianificare il Budget Matrimonio totale. Questa potrebbe essere la vostra prima esperienza di squadra con il vostro futuro coniuge. Imparare a parlare apertamente e onestamente di quanto si è disposti a spendere – e chiedere altrettanto – vi farà sentire più uniti e vi servirà in futuro, quando dovrete pianificare gli investimenti familiari o quando arriveranno i figli.
Attenzione, per Budget Matrimonio non si intende solo la cifra totale da mettere sul piatto, ma anche di quanto devolvere a ogni area specifica. Perciò, è bene suddividere il budget totale del matrimonio in categorie, per capire quale percentuale dedicare a ciascuno. Un esempio?

  • Ricevimento: 55%
  • Cerimonia: 12%
  • Fotografia: 10%
  • Organizzazione matrimonio: 10%
  • Abito e smoking: 8%
  • Altro / Imprevisti: 5%

Questi sono solo dei suggerimenti, in realtà è bene che ciascuna coppia imposti queste percentuali sulla base delle proprie priorità. E qui arriva il bello: decidete da subito ciò che non è negoziabile. In base alle vostre percentuali, prendetevi un momento con il vostro fidanzato per decidere i tre must su cui non transigete. Possono essere dettagli pratici o frivoli: un ricevimento all’aperto, una cena al tramonto sul mare, un sacco di fiori, una band jazz dal vivo, qualunque cosa vi renda felici e che sapete che la sua assenza vi renderebbe tristi. Ecco, partite da qui e definite in una lista ciò che entrambi volete caratterizzi il vostro gran giorno.

mini-wedding-partecipants

Considerate gli imprevisti

Per prima cosa: date al vostro budget un po’ di respiro. Avrete di certo notato la voce Imprevisti: di certo, qualcuno ne accadrà e bisogna metterlo in preventivo. Accantonate qualche migliaia di euro per non trovarvi impreparati, imparate a essere flessibili per gestire con disinvoltura le spese a sorpresa. Se alla fine non vi servirà toccare quei soldi, tanto meglio.
Ora che avete stabilito un budget di partenza, ecco come potete fare per ridurre ulteriormente il costo del matrimonio.

Budget Matrimonio: 6 modi per aiutarvi a risparmiare

1. Limitate l’elenco degli invitati

Less is more! Potreste essere tentate di fare un elenco di invitati degno di un royal wedding, ma pensateci bene: ogni ospite è una spesa. Per risparmiare denaro, potreste pensare a un matrimonio in piccolo, anche detto mini-wedding. Se il numero di invitati non è importante per voi due, provate a tagliare la lista degli ospiti del 20%, quindi dopo qualche settimana di un altro 20%. Oppure invitate più ospiti alla cerimonia di nozze e organizzate un ricevimento più in piccolo con la famiglia e gli amici più cari.

2. Ospitate la cerimonia o il ricevimento a casa

Avete una casa con un giardino grande e arioso? Va sempre più di moda ospitare cerimonie civili o il ricevimento nel giardino di casa propria. Se ci pensate, la location ha la voce di spesa più alta – quasi la metà – del Budget Matrimonio totale. Se l’evento non sarà all’aperto, assicuratevi di avere un piano B: la pioggia o il caldo estremo possono mettere a dura prova gli animi di tutti, vostro compreso.

matrimonio-social-selfie-2

3. Chiedete ad amici e parenti di scambiare i regali con le competenze

Se avete amici e familiari con competenze creative o organizzative, chiedi loro di regalarvi il loro talento per il matrimonio, invece di soldi o oggetti. Il vostro amico sa usare il mixer o mettere musica dal vivo? Vostra zia fa la fiorista? Il vostro vicino è proprietario di un ristorante? Magari non sono in grado di fornire servizi gratuitamente, ma potrebbero farvi ottenere degli sconti notevoli.
inoltre, sapere quali sono le regole per un matrimonio social, che si rispetti? Leggete qui!

4. Fate da voi quando possibile

Voi e il vostro fidanzato potete risparmiare molti soldi facendo le cose da soli, ma attenzione: affidatevi al fai-da-te solo quando sapete che il risultato sarà all’altezza delle vostre aspettative. E calcolate il tempo che ci vuole per fare le cose perbene: non potete stare svegli fino alle 3 del mattino per costruire i centrotavola, il giorno prima delle nozze. O ancora, le partecipazioni sono carine, ma davvero volete spendere 500 euro per qualcosa che alla fine finirà nella spazzatura? Risparmiate facendoli a mano, oppure commissionandoli online sui siti dedicati. Ecco i 10 profili instagram da seguire per il tuo matrimonio, dove trovare tantissime idee e ispirazioni, come l’hoop bouquet!

gadget matrimonio

5. Attenzione al giorno in cui vi sposate

Argomento ricevimento: il prezzo medio per persona per un menù di matrimonio è di circa 70 euro. Evitate le spese di un pranzo placè, organizzando il matrimonio nel pomeriggio e pianificando un ricevimento che assomigli di più a un aperitivo informale. Considerate anche il giorno della settimana: potreste pagare fino a metà del prezzo per la location se organizzate le nozze in settimana e non nel weekend.
Inoltre, avrete più opzioni per i fornitori, che tendono a essere prenotati abbastanza rapidamente il sabato.
Infine, tenete presente il periodo dell’anno: maggio e settembre sono i mesi più popolari per sposarsi, quindi tendenzialmente costano di più. Qui di seguito, 12 ispirazioni per un matrimonio a tema, una per ogni mese dell’anno.

6. Scegliete con cura i fornitori

Prendetevi del tempo per scegliere il fornitore giusto per voi: se state cercando un pasticcere, non scegliete immediatamente la prima persona che vedete. Mettete in conto del tempo, per incontrare più di un fornitore, per assicurarvi di ottenere un servizio di qualità al miglior prezzo. E soprattutto chiedete consiglio a chi c’è già passato, quindi amici e parenti che hanno già avuto la stessa esperienza. Infine, se ne avete trovato uno che vi ispira, cercate su Internet le recensioni online per essere ancora più sicuri.

fotografo

Photos by @Pinterest

Ti piace? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *