matrimonio-in-dolce-attesa

State organizzando il vostro matrimonio e avete scoperto di essere incinta? Niente panico,  organizzare un matrimonio in dolce attesa si può, basta seguire questi 7 pratici consigli.

All’altare tra qualche mese sarete in… tre! No, nessun triangolo amoroso illecito, semplicemente avete appena scoperto di essere incinta. Questo non cambia molto, ma qualche accorgimento da prendere in considerazione c’è. Vi stavate per mettere a organizzare le nozze, quando avete notato un leggero ritardo… ed effettivamente il test di gravidanza vi ha dato la conferma: state per avere un bambino!

Questo non compromette la buona riuscita dell’evento, né la sua organizzazione da parte vostra (a meno che non abbiate una gravidanza a rischio o siate costrette a letto per le nausee). Se state bene e ve la sentite, organizzare il vostro matrimonio e poi vivere alla grande il giorno delle nozze, si può.
Ecco qualche consiglio pratico per non accumulare stress, in un periodo così delicato, e per vivere al meglio, uno dei periodi più belli della vostra vita.

7 consigli per organizzare un matrimonio in dolce attesa

1. Non stressatevi

Questo è il primo comandamento: se la vostra ginecologa dice che vi state strapazzando e avete bisogno di riposo assoluto, voi la dovete ascoltare assolutamente. L’organizzazione del matrimonio è stressante per qualunque donna, ma per voi, in preda agli ormoni della gravidanza, lo sarà ancora di più. La prima cosa che conta è la vostra salute e quella di vostro figlio: nessun matrimonio vale una gravidanza messa a repentaglio dallo stress. Quindi, ascoltate il vostro corpo, non fate di testa vostra e delegate.
Se un giorno, ad es., avete appuntamento con il fiorista e con la band, ma vi sentite stanche e con le caviglie gonfie, rimandate senza farvi troppe remore. Prima di tutto, venite voi e la salute del vostro bambino. Soprattutto, non fatevi problemi a mettere in pratica il punto 2.

matrimonio-in-dolce-attesa-2

2. Fatevi aiutare nell’organizzazione

Se disponete di abbastanza budget, assumete una wedding planner, una professionista di cui potete fidarvi e che porterà avanti l’organizzazione di tutto, secondo i vostri desiderata, e preservando la vostra salute fisica e mentale. Non vi è budget da destinare a questa voce? Non abbiate paura di farvi aiutare da mamma, suocera, sorelle e amiche: siamo certi che saranno lì pronte a farsi avanti, se voi glielo chiedete. Curate bene la comunicazione, affinché tutto sia fatto come volete voi e non vi siano sorprese, ma non fatevi prendere dal panico, se succede qualche imprevisto: sono tutte adulte e vaccinate, sanno come risolvere i problemi.

3. Fate attenzione alla data

Durante il primo trimestre di solito è consigliato il riposo assoluto, quindi se la data delle vostre nozze cadeva proprio in quel momento, vi conviene spostarla più avanti. Il secondo trimestre è il periodo migliore, quello in cui pianificare il giorno delle nozze: la gravidanza è bene avviata e non ci dovrebbero essere sorprese di parti prematuri. Se questo periodo cade in estate, abbiate l’accortezza di fissare la cerimonia nel tardo pomeriggio, per evitare che l’afa vi crei problemi. Di conseguenza, una volta fissata la data, prenotate subito la location: prendete in considerazione una festa intima, per pochi invitati, di modo che voi possiate godervi appieno la loro compagnia, evitando lo stress di una situazione tropo dispersiva.

matrimonio-in-dolce-attesa-1

4. Non perdete d’occhio la pianificazione

Visto che molto probabilmente dovrete farvi aiutare da qualcuno nell’organizzazione, meglio che abbiate scritto tutte le cose da fare, di modo che possiate depennare la lista, man mano che vengono evase. In questo modo, avrete sotto controllo la situazione e soprattutto le spese destinate all’evento: adesso che vi sarà un nuovo arrivato in famiglia, dovete prestare maggiore attenzione a questa voce!

5. Scegliete l’abito giusto

Celebrare il vostro matrimonio in dolce attesa sarà bellissimo: non cercate di nascondere il pancione, bensì valorizzatelo. Certo, non dovete strizzarlo in abiti o tessuti troppo fascianti, per evitare una pressione fastidiosa, che può indurvi qualche nausea. Di solito, le donne in dolce attesa scelgono l’abito stile impero (tagliato sotto il seno, con gonna morbida), ma non c’è una regola precisa. Ampio o a sirena, l’importante è il vostro abito nuziale vi soddisfi al 100% e vi faccia sentire bellissime, proprio come ogni sposa merita di sentirsi, nel suo giorno più speciale.
Leggi anche: Abito da sposa, come sceglierlo in base alle tue forme
Date un occhio di riguardo alla scelta delle scarpe: devono essere comode, non strette e con un tacco che non appesantisca ulteriormente il lavoro delle vostre caviglie, già indolenzite e gonfie.

matrimonio-in-dolce-attesa-abito

6. Attenzione al menù

In gravidanza, no agli alcolici, agli affettati e ai cibi crudi. Certo, non potete bandirli dal menù, ma potete far sì che vi sia ampia scelta di cocktail analcolici e di pietanze ben cotte, che non vi facciano sentire escluse e vi possano permettere di godere della festa tanto quanto i vostri invitati.

7. Prenotate un viaggio di nozze adatto alla vostra condizione

Anche in questo caso, il secondo trimestre è un buon momento per partire in luna di miele. Però, con qualche accorgimento: se avevate sognato viaggi in luoghi esotici o molto lontani, che richiedono numerose ore di volo, forse è il caso di rivedere la meta. Non solo, evitate viaggi in auto o peggio ancora, in moto, che facilitano il senso di nausea e sono molto pericolosi per la vostra condizione.
Evitate anche luoghi in cui si possono facilmente contrarre virus o malattie e soprattutto in cui l’alimentazione è molto diversa da quella cui siete normalmente abituate. In poche parole, se volete partire per la Thailandia, forse conviene rimandare il viaggio di nozze a dopo il parto, quando il bambino sarà già svezzato e potrà stare con i nonni. Se invece desiderare partire subito, forse è meglio che scegliate una meta più fattibile.

matrimonio-boho-chic-sposa

bambini-matrimonio

Se avete già bambini, forse vi sarà utile questo articolo: 8 idee per un matrimonio a misura di bambini

Ti piace? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *