Tra le più belle regioni d’Italia, non può di certo mancare la Toscana. Dal mare, alle città d’arte, dalle colline ricoperte di vigneti, all’ottima cucina, la Toscana è apprezzata in tutto il mondo. Ecco qualche suggerimento, per organizzare al meglio la vostra Luna di Miele Toscana, tra mare e collina.

In Toscana ci sono davvero tantissime cose da fare e da vedere. Per questo motivo, la scelta delle destinazioni e delle attrazioni da visitare non è semplice. Ecco un itinerario, che abbiamo preparato, per aiutarvi a programmare la vostra Luna di Miele, in questa bellissima regione, tra le 8 mete imperdibili italiane. Pronti?

TAPPA 1: Firenze

Firenze è considerata, in tutto il mondo, la culla della cultura rinascimentale. Patria dei maggiori artisti e poeti italiani, la città è un vero e proprio “museo a cielo aperto”.

Toscana Firenze e1594128757297

Partite dalla centrale Piazza del Duomo e ammirate la bellissima Cattedrale di Santa Maria del Fiore, con la famosa cupola in mattoni, disegnata dal Brunelleschi nel XIV secolo, la Torre di Giotto ed il Battistero del XII secolo. A pochi minuti da li, si trova Piazza della Signoria, con lo storico Palazzo Vecchio, e, in direzione dell’Arno, il famosissimo Ponte Vecchio, uno dei simboli della città. Godetevi, infine, una romantica vista sulla città, dall’alto del piazzale Michelangelo.

Se amate l’arte e desiderate vedere dal vivo alcuni dei più importanti capolavori italiani, che fino ad oggi avete visto solo nei libri, non potete perdervi la Galleria degli Uffizi, il museo italiano più visitato, con i capolavori di innumerevoli artisti, come Michelangelo, Leonardo Da Vinci, Raffaello, Giotto, Botticelli e tanti altri.

TAPPA 2: Pisa e Lucca

Tenendo come punto di partenza Firenze, raggiungete Pisa e Lucca, in auto.

Toscana-Pisa

Entrambe le città sono piccola, ma molto graziose e visitabili in una giornata. A Pisa, vi aspettano la celebre Torre pendente e Piazza dei Miracoli, il monumentale Camposanto e il Battistero.

Dopo una mattinata a Pisa, partite alla volta di Lucca, sulle rive del fiume Serchio. La cinta muraria rinascimentale, che circonda il centro storico, è molto frequentata, poichè offre ampie passeggiate alberate, percorribili a piedi e in bicicletta. Qui, andate a visitare il Duomo, la torre Guinigi e la casa natale del grande compositore Giacomo Puccini, divenuta oggi un museo.

TAPPA 3: Chianti e San Gimignano

La regione del Chianti, tra Firenze e Siena, è conosciuta in tutto il mondo per l’ottimo vino rosso, ma non solo.

Toscana-Chianti

Qui, lo scenario è da cartolina: vigneti e uliveti, verdi colline e borghi medievali, abbazie e antichi casali di pietra, costeggiati da cipressi… Una vera favola. Fermarsi in zona per una degustazione di vini è quasi d’obbligo: ovunque andrete, non sbaglierete.

Partendo da Castellina in Chianti, uno tra i più famosi villaggi, e scendete, quindi, fino alla Val d’Elsa. Passando per Greve in Chianti, borgo dalla caratteristica forma quadrata, o per Montespertoli, sede del Museo della vita e del vino, risalite verso San Gimignano, godendovi la vista incredibile sulla campagna.
Arrivati nella città dalle mille torri, vi sembrerà di fare un salto indietro nel tempo, in pieno Medioevo. Godetevi il famoso centro storico, dall’atmosfera antica e autentica, dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’Unesco.

TAPPA 4: Siena

Se a Firenze avete fatto un viaggio nel tempo nel Rinascimento, a Siena ritornerete nel Medioevo.

siena-palio-toscana

Siena, infatti, è rimasta intatta nel tempo ed è proprio questo a renderla così affascinante e amata.
Iniziate il vostro itinerario, a piedi, da Piazza del Campo, nucleo centrale di Siena fin dal tempo dei Romani, famosa per la sua particolare forma a conchiglia e per il Palio di Siena. Le 17 storiche contrade (i quartieri cittadini) si estendono tutt’intorno, partendo proprio dalla piazza.

La Piazza è sede del Palazzo Pubblico, municipio in stile gotico, e della Torre del Mangia, una slanciata torre di 88 metri, dalla cui si gode di una vista spettacolare. Passeggiate per il centro storico, Patrimonio UNESCO, visitate il Duomo, il Battistero, la Cripta, la Pinacoteca nazionale ed il Museo dell’Opera, che raccoglie le opere provenienti dal Duomo e dalla Diocesi di Siena. Infine, assaggiate i piatti tipici toscani, come i “Pici”, le Pappardelle al sugo di Pinta, la Ribollita, i cantucci e il classico Vin Santo.

TAPPA 5: Val D’Orcia

La Val d’Orcia è un’ampia valle situata nella provincia di Siena, vicina al confine Umbro.

viaggio-di-nozze-in-italia-toscana

La zona è famosa per gli ottimi vini rossi e per i paesaggi collinari verdeggianti, tra vigneti ed oliveti, colorati da scuri cipressi, papaveri rossi e campi di grano dorati: le più belle foto della Toscana vengono proprio da questo Eden in terra. La Val d’Orcia offre molto da vedere, dalle strade medievali di Montepulciano, agli antichi borghi come San Quirico d’Orcia e Pienza, un gioiello conosciuto come la “Città Ideale”, e la pittoresca Montepulciano.

Qui, potete anche rilassarti in uno dei tanti bagni termali della zona, come quello a Bagno Vignoni, con una grande piscina rinascimentale al centro della piazza, circondata da edifici storici.
La Val d’Orcia ha anche dato origine ai più apprezzati vini italiani: il Brunello di Montalcino, il Nobile di Montepulciano, il Rosso Orcia e altri DOCG.

TAPPA 6: Valdichiana

Come ultima tappa del vostro tour in Toscana, vi consigliamo di andare ad Arezzo, città della Toscana orientale.

Valdichiana-toscana

Sulla sommità del colle dove sorge la città, è situata la Basilica di San Francesco, con gli splendidi affreschi di Piero della Francesca. Da visitare, ci sono anche la vicina Basilica di San Francesco, la Chiesa di San Domenico, con il Crocifisso di Cimabue, la maestosa Piazza Grande, con le logge del Vasari, ed il Museo archeologico statale Gaio Cilnio Mecenate.

Cortona è una piccola cittadina della Valdichiana, in provincia di Arezzo, racchiusa da una cinta muraria in cui ancora oggi sono visibili tratti etruschi e romani. Tra le diverse cose interessanti da visitare, vi consigliamo il Museo Diocesano, il MAEC (Museo dell’ Accademia Etrusca e della Città di Cortona), il Santuario di Santa Margherita, patrona della città, ed la Fortezza del Girifalco.
In città vi sono diversi ristoranti dove assaggiare la cucina locale, tra cui la carne di Chianina, una delle razze bovine italiane più antiche e di qualità, che viene allevata proprio qui, in Valdichiana.

TAPPA 7: Mare

Potete terminare la vostra Luna di miele in bellezza, con un soggiorno mare. Ma dove? Nel 2020 tre comprensori toscani hanno ottenuto le 5 vele e sono: la Maremma toscana, la Costa d’Argento e Isola del Giglio e l’isola di Capraia, seguiti dall’Isola d’Elba, con 4 vele. A voi la scelta!