viaggio-di-nozze-in-sardegna

Chi ha detto, che per trovare il paradiso in viaggio di nozze, si debba andare dall’altra parte del mondo? La nostra splendida Sardegna vi stupirà, per i suoi panorami mozzafiato, territori incontaminati, storia millenaria e cibo indimenticabile. Francesca Mannu, Personal travel Agent di Musement ci parla di questo luogo sogno, a portata di mano.

I viaggi di nozze sono spesso complicati, con lunghi trasferimenti, vaccinazioni e disagi linguistici che, a volte, mettono alla prova la pazienza e le energie dei neosposi. Scegliere un viaggio in Sardegna, può essere una piacevole ed inaspettata soluzione, un viaggio di nozze fattibile senza passaporto.
Il mare è la costante dell’Isola, premiato spesso con le 5 vele Legambiente. Dalle acque delle Bocche di Bonifacio, che la separano dalla Corsica a nord, al Mar di Sardegna a ovest e il Mar Tirreno a est, la Sardegna è famosa per le sue acque limpide. Le spiagge sarde sono tra le più belle del mondo: Capriccioli ad Arzachena; La Cinta e Cala Brandinchi a San Teodoro; Cala Mariolu o Ispuligidenie a Baunei. E ancora, Cala Coticcio a Caprera; La Pelosa a Stintino; Punta Molentis a Villasimius; Is Arutas a Cabras… l’elenco è infinito!

5 luoghi da non perdere in Sardegna

1. GOLFO DI OROSEI

Il Golfo di orosei è un susseguirsi di spiagge e calette, raggiungibili quasi esclusivamente in barca o con percorsi Trekking, sovrastate dalle altissime scogliere del famoso Supramonte: Cala Luna con i suoi grottoni, Cala Mariolu e i suoi sassi levigati dall’acqua, che sembrano confetti, e la Cala protetta di Goloritzè, sono solo alcune delle spiagge più famose, di questo bellissimo tratto di costa orientale.
In questo stupendo mare colorato di blu, un tempo era possibile incontrare la famosa foca monaca, ormai scomparsa, che ha dato il nome alla famosa Grotta del Bue Marino, una tra le più belle in tutta la Sardegna.

Sardegna-Golfo-di-Orosei

 

2. AREA MARINA PROTETTA DI TAVOLARA PUNTA CODA CAVALLO

Nota come il regno più piccolo del mondo, Tavolara è una vera e propria montagna, che spunta dal mare e sovrasta tutta l’Area Marina Protetta, che porta il suo nome. Questa è una delle mete più ambite da amanti del mare: grazie al divieto di pesca totale, i pesci sono numerosi e fare snorkeling in queste acque è veramente emozionante e divertente.
Gli appassionati di diving avranno l’opportunità di immergersi nella famosa “Secca del Papa”, ritenuta tra le più belle del Mediterraneo.

tavolara-mare-sardegna

 

3. PARCO NAZIONALE DELL’ARCIPELAGO DI LA MADDALENA

Chi non ha mai sentito parlare della famosa “Spiaggia Rosa”? Essa si trova nell’Isola di Budelli e da anni è protetta da forti vincoli, che proibiscono l’accesso all’arenile e allo specchio d’acqua antistante. Nonostante questo, è possibile ammirare questa spiaggia grazie alle numerose crociere giornaliere, con la quale è possibile scoprire e sostare nelle spiagge più belle dell’Arcipelago, noto per le sue acque trasparenti e per le rocce granitiche, dalle forme scolpite dal vento.

maddalena-spargi-sardegna

 

4. LA BARBAGIA

L’Antica Barbaria è uno dei territori dove si respira la Sardegna più genuina, dove il tempo scorre più lento ed il senso di comunità e appartenenza è ancora molto forte. In questi luoghi, dove i centenari abbondano, le tradizioni resistono e si tramandano: lavorazione dei pani rituali, dolci ricchi di fini decorazioni, antichi ricami, nonché la grande tradizione culinaria, legata al mondo agropastorale. Sicuramente da visitare è il paese di Orgosolo, diventato un museo a cielo aperto grazie ai numerosi Murales che colorano le vie del paese.

barbagia

 

5. ALGHERO E LA RIVIERA DEL CORALLO

La città fortificata di Alghero, costruita dalla famiglia Doria nell’XI secolo, è una delle mete più ricercate da Italiani e stranieri per le sue peculiarità architettoniche, storiche e paesaggistiche. Le passeggiate sul lungomare di questa vivace e solare cittadina, tra i bastioni e le piccole stradine del centro storico, rimarranno tra i ricordi più romantici del vostro viaggio di nozze.

alghero

 

Quando e come andare la Sardegna

La Sardegna, seconda isola del mediterraneo per estensione, vanta un clima mediterraneo. Per questo motivo, il periodo migliore per visitare l’isola, va da Maggio ad Ottobre, con la stagione estiva balneare dal 15 giugno al 15 settembre. Non sottovalutate anche la tarda primavera, dove la Sardegna da il meglio di se: i boschi verdeggianti, le piante endemiche in fioritura e i profumi della macchia mediterranea.
La Sardegna è raggiungibile in aereo, con collegamenti da tutta l’Italia, verso gli aeroporti di Cagliari, Olbia e Alghero; oppure tramite traghetto, con collegamenti da Genova, Livorno, Piombino, Civitavecchia e Palermo verso i porti di Cagliari, Olbia, Porto Torres e Arbatax.
Il ventaglio delle proposte soggiorno è ampio e adatto a tutte le esigenze. Dalle vacanze di Lusso in Costa Smeralda alle mete più selvagge e meno conosciute, con soggiorno in resort, villaggi All Inclusive o boutique hotel, non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Francesca Mannu PTA @Musement

Ti piace? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *