Il matrimonio è un rito che risale all’antica Roma e, come ogni rito antico, ci sono numerose tradizioni legate ad esso. Alcune di queste tradizioni sono, ancora oggi, fortemente sentite, mentre altre si sono perse, nel corso del tempo. Voi conoscete tutte le tradizioni del matrimonio?

Tra le tradizioni, troviamo anche numerose superstizioni e credenze, che ruotano intorno al grande giorno.
Noi ne abbiamo raccolte un po’ per voi. Che ci crediate o meno… è sempre meglio essere preparati!

LA SPOSA

sposa con una cosa blu

Il vestito da sposa non può essere visto dallo sposo, prima dell’entrata in Chiesa.
In realtà, secondo una tradizione antica, il vestito andrebbe visto solo dalla madre della sposa e nessun’altro. Anche la sposa non si dovrebbe guardare allo specchio, con indosso il vestito. Il giorno del matrimonio, se la sposa cede alla tentazione di guardarsi, deve togliere una scarpa, un orecchino o un guanto. Tale tradizione è ormai caduta in disuso, come ben sappiamo.

Tradizione americana – Il giorno del matrimonio, la sposa dovrebbe indossare una cosa:

  1. nuova, come simbolo della nuova vita, che sta per iniziare;
  2. vecchia, per non dimenticare l’importanza del passato nel nuovo percorso;
  3. prestata, simbolo di una persona cara che vuole condividere il vostro nuovo inizio;
  4. regalata, per l’affetto di chi l’ama;
  5. blu, a simboleggiare purezza e sincerità. In passato, questo era il colore dell’abito della sposa.

I CONFETTI

confetti-MATRIMONIO

I confetti, che gli sposi regalano ai loro invitati, devono essere bianchi e di numero dispari. Di solito se ne regalano 5, come simbolo di ciò che non dovrebbe mancare nella vita degli sposi: salute, fertilità, lunga vita, felicità e ricchezza.

IL LANCIO DEL BOUQUET E DELLA GIARRETTIERA

selfie-matrimonio

Secondo la tradizione, il bouquet dovrebbe essere regalato dallo sposo. Ad oggi comunque, le spose lo scelgono in autonomia, per fare in modo che si adatti al vestito e al tema scelto per le nozze. Il lancio del bouquet è una grande tradizione matrimoniale. Esso viene lanciato a tutte le donne nubili presenti al matrimonio; tradizione vuole, che chi riesce ad afferrarlo, si sposerà entro l’anno.

E lo sposo? Fa il lancio della giarrettiera! Sì, avete capito bene, non dappertutto, ma ormai sempre più diffusa, è l’usanza che lo sposo lanci ai propri invitati la giarrettiera della sposa. Un’altra tradizione, prevede invece che la giarrettiera venga fatta a pezzi e che ne venga poi donato un pezzetto a ogni uomo presente.

LE FEDI

Manicure-sposa-le-7-tendenze-del-2018

Secondo una superstizione se vi dovessero cadere le fedi in Chiesa vanno raccolte solo da chi celebrerà il rito. Il motivo per cui la fede si porta all’anulare sinistro deriva dagli antichi Egizi, che credevano che da questo dito partisse una vena che arrivava dritta al cuore.
Le fedi nuziali, nel rito religioso, devono essere portate all’altare da un testimone o da un paggetto.

IL LANCIO DEL RISO

lancio riso

Il lancio del riso risale a un antico rito pagano e simboleggia la fertilità. Lanciare del riso agli sposi è un augurio di prosperità, benessere e abbondanza.  Pare che questo  rito derivi da una leggenda cinese, legata alla fertilità dei terreni e quindi di buon auspicio.
Se il lancio del riso è, e resterà sempre, il rito matrimoniale più tradizionale, sono molte le coppie che, oggi, cercano soluzioni alternative. Ecco 7 alternative al lancio del riso al vostro matrimonio.

Ci sono tante altre tradizioni e superstizioni legate a questo giorno, voi ci credete? Se sì, a quali non riuscireste a rinunciare?

Ti piace? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *