Quanto è importante il sesso nel matrimonio? E’ ormai diventato luogo comune che che la sessualità della coppia, dopo il matrimonio, venga meno. Sono in tanti, infatti, a pensare che la mancanza di sesso coniugale non sia importante, purché ci sia il sentimento. Ma sarà vero? Scopriamolo insieme alla sessuologa Danila e alla Sensual Trainer Sara.

Spesso, ci sorprendiamo quando in una coppia di lunga data, il sesso ci sia ancora. Chi non ha mai sentito la frase: “Non sposatevi: il matrimonio è la tomba del sesso”?! Questo perchè, a causa della routine, dello stress, degli impegni personali, i momenti intimi col proprio partner tendono a ridursi sempre di più, lasciando spazio ad altre “priorità”.
Eppure, il rischio che il matrimonio si trasformi nella tomba dell’eros, non va sottovalutato. Se non le viene riconosciuta la giusta importanza, infatti, la mancanza di sesso e passione può portare alla rottura della relazione stessa.

sesso-matrimonio-2

Anche se oggi sono molte le coppie che decidono di non sposarsi, il matrimonio resta, sicuramente, un passo importante e di grande cambiamento, all’interno delle dinamiche di vita di una coppia. Generalmente, il passo successivo è quello di iniziare a pensare alla creazione di una famiglia. Sempre più spesso però, quando questa arriva, il sesso coniugale viene meno. A lungo andare, ciò può portare alla rottura della relazione stessa.

Perchè il sesso nel matrimonio è importante

Il sesso nel matrimonio risulta essere molto importante, poichè soddisfa diversi bisogni dell’uomo: da piacere, riduce lo stress ed è una dimostrazione d’affetto, che lega e unisce profondamente la coppia.

Come diceva Michael J. Fox “Il segreto di un buon matrimonio è tenere le liti pulite e il sesso sporco”. Ecco, partiamo da questa citazione, per spiegare come mai condividere le proprie fantasie con il partner, mantenga viva la fiamma della passione, ma anche la complicità e l’intesa di coppia.
E’ importante lasciarsi andare e condividere con il partner i propri desideri, le proprie fantasie e curiosità sessuali, al fine di avere rapporti soddisfacenti, che completino il benessere della coppia. La complicità sessuale comporta un senso di accettazione genuina, sia sul piano fisico che mentale, poichè, attraverso il sesso, vengono svelate e legittimate le fantasie più trasgressive, insolite e indicibili di ognuno e si stabilisce una profonda e sincera fiducia tra i due partner.

sesso-matrimonio-couple-bed-3

Cosa dicono i numeri

Secondo l’Associazione matrimonialisti italiani, le coppie che non hanno più rapporti sessuali, attualmente, sono circa il 30%. Secondo la Corte di cassazione, invece, il 20% delle separazioni è causato dalla mancanza di sesso. C’è poi un 3% di matrimoni cosiddetti “bianchi”, ovvero che non hanno mai consumato un rapporto sessuale, né prima né dopo le nozze. fanno parte della categoria, anche le coppie che hanno consumato il matrimonio poche volte, al solo a scopo procreativo, per motivazioni di carattere ideologico-religioso.

La diminuzione dell’eros

“La società di oggi è sovrastimolata da un eccessivo quantitativo di messaggi di tipo sessuale, che porta a una specie di saturazione, con conseguente mancanza di desiderio”, spiega la sessuologa Danila Roverati. “Alcuni, poi, invece di vivere un cosidetto matrimonio bianco, ovvero senza sesso, decidono di dirottare la passione al di fuori della coppia, in relazione extra coniugali”, prosegue l’esperta. ”Contribuiscono alla diminuzione dell’eros, anche i periodi di stress e di preoccupazione, nonchè la scarsa educazione sessuale degli italiani, che porta a situazioni di conflittualità, ansie da prestazione e difficoltà a rapportarsi con la sessualità”.

sesso-matrimonio-couple-bed

La mancanza di un’intesa sessuale “serena ed appagante” è un vero e proprio campanello di allarme. Spesso, ciò comporta la nascita di conflitti che, di base, non hanno a che fare con il sesso, ma che sono causati proprio dall’assenza di esso. Litigio dopo litigio, si riduce ulteriormente il numero dei rapporti sessuali, fino alla rottura del rapporto, alla nascita di relazioni extraconiugali o ad un matrimonio sempre più freddo.

La Sensual Trainer

“Il sesso è un allenamento, che si può fare sempre meglio” parola di Sara Gaiani, Sensual Trainer e fondatrice de “La Chiave di Gaia”, startup che ha come obiettivo il diffondere una sessualità di coppia più consapevole e libera, tramite corsi, workshop, incontri ed eventi che promuovono un uso più giocoso di sex toys, lubrificanti e lingerie nell’intimità. “Un vecchio adagio recita: –Sotto le lenzuola tutto si risolve- ed effettivamente questo giova e aiuta. Il sesso è importante: a oggi c’è un elevato numero di matrimoni bianchi, ma quanto sono equilibrati e felici? Il sesso è il collante fondamentale, per definirsi coppia. Come Sensual Trainer, consiglio di avere sempre nel cassetto qualche gioco, per stuzzicarsi; fa bene alla vita sessuale anche un sex toy. La chiave sta tutta qui: serve giocare e non prendersi troppo sul serio: gustiamoci il momento”, conclude la Sensual Trainer.

coppia-letto

Cosa fare, in 6 passi

Partiamo da questo presupposto: il sesso piace a tutti. Se il sesso viene a mancare, c’è un problema di comunicazione di fondo tra i due partner. Ecco cosa fare, in 6 passi:

  1. Riconoscere che il problema esiste, parlarvi e fidarvi l’uno dell’altro/a;
  2. Mostrare più apprezzamento nei confronti dell’altro/a fisicamente o intellettualmente;
  3. Imparare a baciarsi di più e manifestare più effusioni affettuose;
  4. Ritagliarsi dei momenti per la coppia;
  5. Sperimentare, coltivare e condividere fantasie positive sulla sessualità, provando “giochi nuovi”;
  6. Affidarsi a una sensual trainer.

Insomma, la comunicazione è importante: rendetela funzionale, cercando di essere profondamente onesti l’uno con l’altro, senza chiusure e con una sana apertura mentale. Il resto verrà da se!