matrimonio-semplice-ma-elegante

Sognate un matrimonio semplice ma elegante al tempo stesso? Un evento che trasmetta tutta la passione del vostro amore, ma con raffinatezza? Ecco le 10 regole da seguire, per un matrimonio semplice ma elegante.

Semplicità, raffinatezza ed eleganza: sono questi i tre elementi, che, da sempre, vengono ricercati dalle coppie di sposi, per il loro giorno speciale. Ogni coppia di sposi desidera che il proprio giorno sia unico e speciale e che rimanga impresso come tale, nelle menti dei loro invitati.
I temi, i colori, le location… Ogni parte del matrimonio rappresenta gli sposi, i loro gusti e la loro vita. In ogni caso, ciò che viene sempre ricercato per rendere perfetto il giorno del matrimonio, a prescindere da temi e colori, è proprio lei: l’eleganza, che va sempre a braccetto con la semplicità.

Ecco le 10 regole da seguire, per un matrimonio semplice ma elegante

1. La location: all’aria aperta

Il luogo del ricevimento è uno dei dettagli più importanti, nonchp il primo da considerare. Catello, villa, hotel, agriturismo? Per un matrimonio semplice ma elegante, vi consigliamo di evitare il castello, che, in pieno stile principesco, risulterebbe troppo eccessivo. Un hotel invece, potrebbe apparire poco elegante, mentre un agriturismo, troppo fuori luogo. Una villa immersa nelle campagne o un’antica dimora, ricca di fascino, sono la scelta ideale, per accogliere un elegante ricevimento di nozze, magari da celebrare direttamente all’aria aperta.

2. La sposa: leggera e lineare

Niente eccessi, la parola d’ordine è equilibrio. Come dicevamo prima, l’eleganza va a braccetto con la semplicità. L’abito dovrà seguire una linea misurata, ma chic, dalle linee pulite ed eleganti. No allo strascico troppo lungo e alla gonna vaporosa in stile “bomboniera”. Sì agli inserti in pizzo, se non eccessivi, così come le applicazioni di perline e paillets. Se l’abito che indosserete sarà, appunto, semplice, potrete puntare su alcuni dettagli per dare risalto al vostro look, come una veletta e uno chignon basso, laterale: sarete il top dell’eleganza!

look-sposa-lady2

3. Lo sposo: classico

Anche per l’abito dello sposo si fa lo stesso discorso. No allo smoking con le code, ritenuto poco sobrio, così come i cappelli, bastoni e perle. Perferite un classico tre pezzi o un mezzo tight nero, blu o grigio, con una bella camicia bianca, liscia, avvalorata da una cravatta chic, in tinta con il colore del matrimonio, magari.

4. Il bouquet: total white

Il primo suggerimento, che è doveroso darvi, è che il bouquet va sempre scelto dopo aver deciso l’abito da sposa.
Che sia rotondo, a fascio o cascante, il bouquet deve sottolineare la bellezza dell’abito e intonarsi allo stile del matrimonio. Tendenzialmente, per un matrimonio semplice ma elegante è più adatto un bouquet dalle medio-piccole dimensioni, preferibilmente total white. Unica nota di colore: il nastro dello stesso colore del tema del matrimonio, a chiudere il tutto.
I fiori consigliati? Tulipani, ortensie, orchidee, calle, gypshophila, rose bianche e tuberosa, come questo stupendo bouquet, capace di trasmette un senso di purezza, sia per la sua forma che per il suo colore bianco-avorio.

La tuberosa bouquet sposa
Pic by flor3

5. Le scarpe: rigorosamente col tacco

Assolutamente consigliata è la scarpa o il sandalo col tacco, che sfina e slancia la gamba, purchè non sia vertiginoso, l’importante è saperli portare e saperci camminare, con grazia. In caso contrario, un sandalo gioiello rasoterra o un tacco largo, minimal saranno sicuramente meglio di una sposa che barcolla!
P.S. Avete sentito parlare del salvatacchi?

6. Le damigelle: l’hoop bouquet

Se avete scelto le vostre migliori amiche/i per accompagnarvi durante questo importante percorso, chiedendo loro di ricoprire il ruolo di damigelle d’onore, sicuramente è perché sono delle persone per voi molto speciali.
Un’idea semplice e molto elegante è quella di donare loro un corsage, ovvero dei romantici braccialetti floreali, anche detti bouquet da polso, in stile con il bouquet della sposa. Molto in auge oggi, è anche l’ Hoop bouquet, un anello di metallo o di rami di legno, decorato con fiori e foglie: très chic!

Hoop-bouquet
Hoop-bouquet

7. Il trasporto: semplice ma elegante

Per un matrimonio semplice ma elegante, una bella macchina elegante, che vi conduca alla cerimonia, è sempre la scelta migliore. Un’altra opzione semplice, ma ugualmente d’effetto sono la vespa e il side-car. L’importante è non strafare e non puntare su carrozze con cavalli e limousine-transatlantici.

8. Gli allestimenti: il tulipano è il fiore ideale

Scegliere un tema già di per se semplice, ma elegante, come lo shabby chic, vi aiutarà sicuramente nella predisposizione degli allestimenti. Bastano pochi elementi legati legati al tema, non è necessario caricare eccessivamente l’ambiente. Per esempio, è possibile riutilizzare oggetti vecchi, rivisitati in chiave elegante, che non richiedono costi eccessivi. Come colore predominante restate sul bianco, la tinta della semplicità e dell’eleganza, per eccellenza, abbinato a tinte pastello, sempre chic.
Per quanto riguarda i tavoli, optate per quelli imperiali, eleganti, nonchè pratici.
Non dimenticate poi, le composizioni floreali. I tulipani per esempio, si adattano perfettamente ad un matrimonio semplice ma elegante, grazie alla loro linearità, esaltata soprattutto da composizioni vegetative, che si sviluppano verticalmente.

matrimonio-a-tema-tulipani-decorazioni1

9. La musica: in sottofondo

E’ molto importante che la musica ci non sia mai eccessiva o fastidiosa. Un quartetto d’archi in sottofondo, durante il pranzo o la cena di nozze, potrebbe essere una delle scelte migliori per un matrimonio semplice ma elegante. Alternate poi momenti di balli scatenati a momenti più soft, evitando così il fattore “noia”.

10. La Wedding cake: total white o watercolor

Bisogna sempre chiudere in bellezza! E come farlo? Con una wedding cake memorabile. Un evergreen di stile, perfetta per un matrimonio semplice ma elegante  è senza dubbio la classica wedding cake a uno o più piani, total white. Un’altra idea semplice ma elegante è la Watercolor cake. Adornata con fiori freschi o frutta, con nastri colorati o decori damascati, il risultato è sempre chic e super apprezzato.
In ultimo, a meno che non sia proprio vostro desiderio da sempre, evitate di accompagnare il taglio della torta dai fuochi d’artificio, decisamente poco semplici e diventati, ormai, anche poco eleganti.

Watercolor Cake

Ti piace? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *