tradizione di nozze

In Italia siamo soliti lanciare il bouquet alle amiche, indossare la giarrettiera sotto l’abito o qualcosa di blu. E voi, avete qualche altra tradizione di nozze che vi è cara e che vorrete seguire nel vostro gran giorno? Ma quali sono le usanze e le tradizioni matrimoniali degli altri paesi? Ecco le più curiose in giro per il mondo!

Maggio, oltre a essere il mese primaverile, che dà il benvenuto all’estate, è anche il mese che dà il via alla stagione dei matrimoni. Tante coppie scelgono questo mese per il clima favorevole, per lo sbocciare dei fiori, per la sua vena romantica. Molti matrimoni saranno già stati celebrati, al grido di “Viva gli sposi!”, tanti bouquet saranno già stati lanciati alle ragazze in cerca di marito, per propiziarne il fidanzamento, tante giarrettiere saranno già state indossate sotto l’abito dalle future spose.

Quando ci si sposa, c’è una tradizione di nozze dopo l’altra da seguire, usanze ben precise, che occorre rispettare, per attirare i buoni auspici e allontanare la cattiva sorte. Tante usanze le abbiamo importate da oltreoceano, come l’avere lo stuolo di damigelle al seguito della sposa o lo scriversi le promesse. Molte altre tradizioni rimangono squisitamente italiane, o addirittura regionali. Tra tutte, la più classica tradizione di nozze è la serenata sotto al balcone dell’amata, da parte dello sposo, la notte prima del matrimonio, che si usa fare nel Sud Italia.

Ma nelle altre parti del mondo, si festeggia allo stesso modo? Non proprio! Per esempio, avete mai sentito parlare della tradizione di nozze detta Polterabend? Ecco le tradizioni più curiose e le frasi di auguri matrimoniali tipiche, da utilizzare in alcuni Paesi.

In Germania

Polterabend

I tedeschi festeggiano la Polterabend, ovvero la ‘sera della confusione’. Qualche sera prima del matrimonio, o addirittura la precedente, la coppia sceglie un posto per incontrarsi con amici e parenti, ma senza fare gli inviti ufficiali. Durante quest’occasione, ognuno porta delle pietanze e poi degli oggetti in porcellana, che gli sposi dovranno rompere, scagliandoli a terra, per poi raccoglierne i cocci insieme, come gesto di buon auspicio e di buona fortuna per gli anni a venire.
Infine, i futuri vicini di casa – o gli amici e parenti stessi – preparano una ghirlanda di fiori di carta, da appendere fuori dalla casa degli sposi, la notte prima delle nozze.

Se dovesse capitarvi di partecipare a un matrimonio in Germania, studiatevi queste frasi da riportare sul biglietto d’auguri o da ripetere durante la giornata di festa:
– “Auf das Brautpaar: Viva gli sposi (quando si fa un brindisi)
– “Alles Gute für eure gemeinsame Zukunft”: I migliori auguri per il vostro futuro insieme
– “Herzliche Glückwünsche zur Hochzeit!”: Tanti auguri per il matrimonio!

In Gran Bretagna

ferro cavallo

Vi siete mai chieste come mai, nei matrimoni inglesi (a eccezion fatta di quelli reali, of course), la sposa e le damigelle d’onore si vestano sempre in modo simile? Eccovi la risposta! In passato poteva succedere che ladroni e briganti rapissero la sposa, per chiederne il riscatto. Ecco che circondarla di altre ragazze, vestite quasi come lei, poteva aiutare a garantire l’incolumità della sposa e a far sì che il matrimonio si celebrasse senza intoppi.
Ecco un’altra curiosa tradizione di nozze inglese: durante il giorno delle nozze, la sposa porta con sé un ferro di cavallo, cucito nel vestito o infilato nel bouquet, come portafortuna. Chissà se anche Meghan avrà seguito questa tradizione?! : )
In passato, in Gran Bretagna, il giorno eletto per sposarsi era il mercoledì. Il sabato era invece, il giorno da evitare, come dimostra questa filastrocca: “Monday for wealth, Tuesday for health, Wednesday the best day of all, Thursday for losses, Friday for crosses, Saturday for no luck at all” (Lunedì per la ricchezza, martedì per la salute, mercoledì il migliore di tutti, giovedì per i lutti, venerdì per le croci, sabato porta solo sfortuna).

Infine, se vi capiterà di partecipare a un matrimonio in Gran Bretagna, ecco le frasi da sapere per augurare il meglio agli sposi:
“Just married” – Oggi sposi (letteralmente “appena sposati”);
“Best wishes (on this wonderful journey”) – I migliori auguri (per questo meraviglioso viaggio);
“Wishing you a lifetime of love and happiness” – Tanti auguri per una vita d’amore e felicità;
“Your wedding day will come and go, but may your love forever grow” – Il giorno del vostro matrimonio arriverà e passerà, ma possa il vostro amore crescere per sempre.

In Brasile

Bem-casado
Bem-casado

In Brasile si è altruisti: la sposa fa ricamare i nomi degli amici e amiche single sull’orlo del vestito, per aiutarli a trovare presto un compagno e a convolare a giuste nozze. Per lo stesso motivo, anche calpestare l’orlo della sposa è di buon auspicio… a patto di non rovinarle il vestito o lasciarla in mutande!
In Italia, come torta nuziale, abbiamo una vasta scelta tra crostate di frutta, creazioni con crema chantilly o in pasta da zucchero. E in Brasile? Non può mancare il Bem-casado: un impasto riempito di doce de leite (crema di latte) o baba de moça (dolce di caramello e latte di cocco). È un simbolo di forte impegno e un augurio di buona fortuna, per la nuova coppia.

In Brasile, le frasi da ripetere durante la cerimonia o al termine sono:
– “Beija, beija!”: bacio, bacio!, da gridare dopo il “sì”
– “Vivam os noivos!” o “Viva os noivos”: Viva gli sposi!, da gridare alla fine della cerimonia
– “A cerimônia estava linda!”: la cerimonia era molto bella, una frase standard da dire alla coppia o alle famiglie degli sposi

In Messico

“Sposa bagnata, sposa fortunata”. Questo è uno dei proverbi più utilizzati qui da noi, per consolare la sposa, nel caso il suo giorno più bello fosse guastato da un temporale. In Messico, per dare una mano al destino e al meteo, hanno una strana tradizione di nozze. Qualche giorno prima del matrimonio, piantano dei cucchiai nel luogo in cui si celebrerà la cerimonia, così da propiziare e assicurarsi una bella giornata di sole l’indomani.

Negli Stati Uniti

Siccome gli antenati degli americani sono anglosassoni, anche le tradizioni in uso negli Stati Uniti sono le stesse di quelle britanniche. Ma una tradizione di nozze tutta americana c’è: è il Wedding rehearsal. Qualche giorno prima del matrimonio si invitano i parenti stretti e gli amici più intimi a una prova generale del matrimonio (senza il rito vero e proprio), inclusa una festa fino a tarda notte.
Si prova la “coreografia” (chi entra e quando, in quale punto della stanza si deve andare…) e dove andarsi a sedere.
Da veri professionisti dello show, questo era il minimo che potessero fare!

Ti piace? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *