Avete letto tutti i libri, visto tutti i film, siete fan sfegatati del super maghetto Harry Potter e avete sempre sognato di organizzare un matrimonio a tema Harry Potter? Vi aiutiamo noi! Qui, potrete trovare spunti originali e idee, ispirate a una delle saghe più famose del mondo, per entrare a far parte di Hogwarts e della sua magia, per un giorno.

Matrimonio a tema Harry Potter: Castelli incantati e bacchette magiche 

Non temere: non sarà necessario affittare un enorme castello incantato (anche se qualcuno lo ha fatto, e ci è riuscito molto bene!) Per organizzare un matrimonio a tema Harry Potter, puoi anche decidere di affittare un castello – sul suo essere incantato, ci penseremo in un secondo momento, quando avremo trovato l’incantesimo adatto a renderlo tale –, ma se non puoi farlo, non preoccuparti: ci sono tante cose che puoi fare, per trasformare la tua cerimonia in un perfetto evento, degno del tuo mago preferito.

Non sei la prima persona ad aver avuto questa geniale idea: il solo fatto che esista questo articolo, significa che molte coppie ci hanno già pensato e hanno coronato il loro sogno, di non essere babbani, per un giorno. E non per un giorno qualsiasi, ma per il giorno più importante delle loro vite. Beati loro, vero? Anche tu, grazie a questa pagina, oggi scoprirai come organizzare il tuo matrimonio a tema Harry Potter.

Le partecipazioni

Harry-potter-tema-matrimonio-inviti
(L-R) Etsy, Etsy, onelittlem Via etsy.com

Se è vero, che le partecipazioni sono il biglietto da visita del matrimonio, le partecipazioni a tema Harry Potter dovranno ricordare le lettere di ammissione alla scuola di Hogwarts o la mappa del Malandrino!
Carta pregiata o, magari, una pergamena con effetto bruciato, font calligrafico e busta sigillata con la ceralacca: et-voilà! Peccato non si possano far recapitare in volo, da un gufo!

Bando al kitsch: Harry Potter è eleganza!

Organizzare un matrimonio a Tema Harry Potter potrebbe portarti a compiere scelte. Per esempio, il tuo matrimonio potrebbe trasformarsi in una festa incredibilmente kitsch, più vicina a una festa di compleanno che a una cerimonia vera e propria. Attenzione agli errori, quindi! Sono sempre dietro l’angolo, soprattutto quando si decide di organizzare un matrimonio a tema. 

Il tuo obiettivo, ricorda, è quello di far vivere anche ai tuoi ospiti una giornata magica. E quindi, bando alle banalità, Harry Potter non merita elementi scontati ma, al contrario, ha tutto a che fare con la scelta di arredi e oggetti originali ed eleganti.

Harry-potter-tema-matrimonio-sposi
(L-R) Mon Petit Studio monpetitstudio.com / Via blog.theknot.com, www.letsfrolictogether.com, Pinterest

Esempi pratici

Cerca di evitare di trasformare anche il momento della cerimonia vera e propria in una magia alla Harry Potter. La magia di quel momento verrà da sé. Puoi portare qualche elemento della tua saga preferita, anche durante il rito, ovviamente, che sia civile o religioso. Concentrati sui piccoli dettagli, come le fedi, per esempio, o la decorazione delle scarpe, una spilla ad hoc sul taschino dello sposo e così via.

Scegli una location adatta ma non affannarti con la ricerca di mille oggetti e oggettini, che la trasformino nella copia perfetta del castello di Hogwarts. Ancora una volta, ricorda che sono sempre i dettagli, quelli che contano. Un enorme calice in mezzo alla sala da pranzo non servirà a far vincere a uno dei tuoi ospiti la Coppa Tre Maghi, ma sarà solo un intralcio, che vi porterà via un bel po’ di spazio.

Gli oggetti e gli arredi, di un matrimonio incantato

Quando qualcuno parla di un «matrimonio incantato», quasi sempre si sa che si sta parlando in senso metaforico – come quando si parla di un «matrimonio da favola». Ecco, non in questo caso, perché qui la magia occorre crearla realmente. Il tuo matrimonio sarà incantato, proprio come in Harry Potter. Vediamo di quali accorgimenti puoi avvalerti, per trasformare il grande giorno in un evento magico.

Harry-potter-tema-matrimonio-torta
(L-R) Pinterest, F27 Photography, Susan Baker Photography

1. Un colore per casata

Potresti decidere, per esempio, di dare un dress code ai tuoi ospiti in base al tipo di casata di cui vuoi che facciano parte. Potresti addirittura allestire l’intera location seguendo i colori delle quattro casate di Hogwarts!

2. Tavoli e menù

L’idea, ovviamente, è quella di ricreare l’atmosfera di Harry Potter. Dunque, opta per oggetti che suscitino negli ospiti l’idea di far parte di una scuola di magia e stregoneria o, come si dice in pubblicità, «show, don’t tell».

Ricrea il look e il feeling dell’iconica hall di Hogwarts, con lunghi tavoli, dalle sedute alte. Assegna, poi, ai tavoli del pranzo nomi magici, crea menù scritti con font simili a quelli che hai visto nei film, chiama gli alcolici “pozioni”, realizza segnaposto con i nomi delle casate, ecc.
L’obiettivo è quello di arredare i tavoli in stile gotico britannico, proprio come in Harry Potter, ma senza esagerare. Sì alle candele, no ai gufi impagliati come centrotavola, per intenderci.

Harry-potter-tema-matrimonio-ricevimento
(L-R) cookingclassy.com, Lauren Zaser / Justine Zwiebel / BuzzFeed Life via buzzfeed.com, Nirav Patel

3. No alla confettata!

Al posto della classica confettata, sbizzarisciti con dolciumi di ogni tipo, in stile Harry Potter. Ispirati al negozio dei fratelli Weasley! E ricordati di non dimenticare le caramelle Tutti i gusti più uno e le Cioccorane. Moltissime aziende di prodotti dolciari si sono lanciate nella produzione di dolci, ispirati alla saga: fai un giro su Internet, per scoprire dove comprarli e non dimenticare, poi, la burro-birra!

4. Foto e musica

Su questi due ultimi elementi di cui ti vogliamo parlare, puoi davvero spingere un po’ di più. Ispirati alle musiche della saga, invita gli ospiti a danzare al tuo personale Ballo del Ceppo e raccogli i ricordi di questa tua incredibile cerimonia, con un album speciale.
Predisponi uno spazio per photoboot a tema, con cappelli, sciarpe, bacchette magiche ecc, e chiedi al fotografo di aggiungere un effetto più “magico” alle foto, con qualche ritocco in post produzione! 

Foto copertina di RODNAE Productions da Pexels