Matrimoni-estivi

Il “vero” problema della stagione delle cerimonie, soprattutto per i matrimoni estivi (classicamente da Maggio a Settembre), è quella di essere invitati a tantissimi eventi, spesso con le stesse persone, ma con stili e location completamente differenti fra loro. Eventi tanto diversi, come le coppie che li allestiscono, in cui colori e stili si mischiano, risucchiandoci e riproponendoci ogni volta lo stesso quesito: “Cosa mi metto?”.

Indossare un look che colpisca senza dare nell’occhio, sempre diverso e sempre in linea con i diktat degli sposi è un rompicapo, che pochissime volte viene risolto. Come fare allora per avere sempre il look perfetto, senza dover spendere una fortuna? Facile, si noleggia!

1. MAI IN BIANCO

Prima regola essenziale, scontata ma mai banale: mai indossare il colore della sposa. Per molte di voi potrà sembrare inutile ribadirlo, ma non lo è mai abbastanza soprattutto con l’avvicinarsi di un nuovo attesissimo matrimonio reale. L’effetto Pippa Middleton, sorella della più celebre duchessa Kate, non è ancora svanito. Tante, troppe sorelle delle spose negli ultimi anni hanno indossato abiti troppo chiari per il loro ruolo e per la cerimonia. C’è da tener ben presente però che noi tutte non siamo solitamente invitate a matrimoni reali e che se c’è una regola ancora in auge per le invitate è proprio quella di non indossare il bianco, mai!

 

Ancora più attenzione va fatta in quei casi in cui l’abito e la cerimonia non sono tradizionali. Oggi, infatti, un abito da sposa non è necessariamente bianco ma impazzano colori come l’avorio o il cipria. In caso di seconde nozze, poi, la sposa potrebbe aver scelto addirittura un celeste o un rosa.  Se potete, quindi, cercate di indagare con anticipo il colore scelto dalla sposa.

 

invitate-matrimonio

2. I COLORI IN FORSE

 

Ogni matrimonio ha la sua palette di colori preferiti, come il colore scelto per la cerimonia, e di colori sconsigliati. Nella maggior parte dei casi, fra i colori poco amati alle cerimonie, troviamo il nero, il rosso ed viola.

  • IL NERO, colore legato al lutto, è sempre vietato ai matrimoni.
    Questa regola generale è, però, sempre più sdoganata. L’icona di stile Sarah Jessica Parker si era addirittura sposata con un abito completamente nero, lasciando ai suoi invitati la possibilità di indossare qualunque colore. Anche qui, però, attenzione! Non tutti vedono di buon occhio gli abiti neri ed è quindi sempre meglio chiedere agli sposi cosa ne pensano.
  • IL ROSSO, colore dell’amore e della passione, in alcune zone d’Italia, pare venga indossato dall’amante dello sposo. Se non volete quindi attirare l’ira della sposa e gli sguardi indagatori della famiglia, accertatevi che sia un colore utilizzabile alla cerimonia. Dirigetevi poi, possibilmente, su tonalità come l’arancione o il ciliegia, meno vistosi e connotati.
  • IL VIOLA, totalmente out per le prime a teatro, è spesso visto male anche ai matrimoni.
    Il punto chiave in questo caso è il buon senso. Se state per partecipare ad un matrimonio tradizionale, non utilizzate nessuno dei tre colori, mentre se il matrimonio è poco convenzionale e più “libero” dai canoni, potrete utilizzarli senza che nessuno ci faccia caso. Il segreto è arrivare preparate!

3. IL GIUSTO EQUILIBRIO

Esiste dunque, un colore perfetto da indossare o una forma d’abito più adatta? Probabilmente no.
Esistono tanti abiti perfetti a seconda delle occasioni, della persona e della location scelta. Quando si è ospiti in un matrimonio bisogna, infatti, trovare il giusto equilibrio, fra un look mozzafiato e un abito, che non risulti esagerato e non rubi mai la scena alla sposa. Il consiglio è quello di puntare sempre su
abiti morbidi e leggeri. Per i colori, sicuramente i più adatti sono quelli pastello per le cerimonie tradizionali, mentre per le cerimonie estive, magari in spiaggia, si può osare con tinte sgargianti, abbinate ad accessori minimal, dal colore neutro.

invitate-matrimonio-2

L’abito giusto insomma varia a seconda dell’evento, della cerimonia e del volere degli sposi, ma possiamo tenere per noi qualche certezza. Celeste, rosa e stampe fiorate sono gli evergreen, per chiunque debba partecipare ad un matrimonio. Un abito dai colori classici, ma con un dettaglio sofisticato, come una scollatura particolare sulla schiena o abbinato ad un accessorio vivace, potrà essere un passe-par-tout ideale.

COME FUNZIONA IL NOLEGGIO?

Noleggiare l’abito per le cerimonie è molto semplice: registrati a Drexcode.com, seleziona l’abito che desideri noleggiare, verifica la disponibilità per la data d’interesse e prenotalo.
Sei indecisa sulla taglia? Puoi provare il capo in anticipo e richiedere l’abito in due taglie, anche solo per la prova, senza supplementi aggiuntivi. Drexcode ha pensato anche alle esigenze dell’ultimo minuto: la consegna a domicilio è garantita in 48 ore e per la restituzione, basterà una semplice telefonata al corriere, che passerà per il ritiro.
A Milano, sede della startup, è stato aperto anche un corner, presso annex Rinascente Milano, dove è possibile provare gli abiti e ritirarli in giornata.
Dopo ogni utilizzo, l’abito viene trattato e rigenerato da un servizio di lavanderia e sartoria specializzato, affinché sia sempre in condizioni perfette.

Sul sito e sui social puoi trovare anche tanti consigli e suggerimenti su come comporre il tuo look. Come? Godendo della selezione dedicata ad accessori e gioielli, disponibili a noleggio e perfetti per completare ogni tipo di outfit! Inizia la tua rivoluzione fashion! Noleggia l’abito per le prossime cerimonie su Drexcode.com!

Ti piace? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *