Il matrimonio come qualsiasi altra istituzione ha delle regole di comportamento che tutti dovrebbero sapere, per evitare figuracce.
Come ogni cosa l’importante è conoscere le regole in modo da evitare che qualcosa rovini il giorno più bello.
Ecco un piccolo galateo del matrimonio per affrontare il grande giorno.

PARTECIPAZIONI
partecipazioni
La regola vuole che tutti gli indirizzi delle buste siano scritti a mano, se non siete dotate di una buona calligrafia chiedete aiuto a qualche amica.
Anche la scrittura della data del matrimonio ha un codice, bisognerebbe scrivere prima il giorno della settimana, il numero, il mese e infine l’anno.

IL RICEVIMENTO

Lo sposo non deve mai lasciare sola la sposa e non dovrà mai togliersi la giacca, mentre la sposa non dovrà mai togliersi le scarpe, quindi care sposine scegliete scarpe comode!

CHIESA

Che la sposa debba essere accompagnate dal padre lo sappiamo tutti. Ma pochi sanno che il primo ingresso in Chiesa spetta allo sposo che dovrà essere accompagnato dalla madre o da una parente anziana.

IL BOUQUET
bouquet
È il dono dello sposo alla sua futura moglie e dovrebbe essere recapitato il giorno delle nozze a casa della sposa. Se avete paura che non si possa adattare al vostro abito chiedete a un’amica di aiutare il vostro futuro sposo nella scelta.

DISPOSIZIONE DEI TAVOLI
disposizione tavoli
Il bon ton suggerisce che vi sia un unico grande tavolo a ferro di cavallo.
Nei ultimi tempi, dato anche il numero degli invitati, si decide di disporli in più tavoli.
Dedicate tempo e pazienza per decidere la disposizione dei tavoli, selezionando gli invitati in base alle affinità, conoscenze e età.

BOMBONIERE
bomboniere
Le bomboniere vanno recapitate a casa degli invitati venti giorni dopo il matrimonio, anche se ormai gli sposi scelgono di consegnarle alla fine del ricevimento. Ricordatevi che le bomboniere devono essere uguali per tutti ad eccezione dei testimoni.

INVITATI IN CHIESA

Nel galateo del matrimonio, i parenti e gli amici aspettano la sposa all’interno della Chiesa. I parenti della sposa devono disporsi alla sinistra della chiesa, mentre quelli dello sposso si disporranno a destra guardando l’altare.

LE SPESE

Per tradizione le spese andrebbero divise tra le rispettive famiglie degli sposi. Alla famiglia della sposa spetterebbero le spese delle partecipazioni, bomboniere, il corredo della sposa, le spese della cerimonia e del ricevimento e l’acquisto della camera da letto. Mentre alla famiglia dello sposo, l’acquisto della casa, le fedi, il bouquet e il viaggio di nozze.

Maaaaa… Se volete dividervi equamente le spese e avete bisogno di un piccolo aiuto perché non chiedere ai vostri invitati?
Grazie al servizio di listanozzeonline.com, riceverete l’importo dei regali del matrimonio direttamente sul vostro conto e non essendo vincolati a negozi e agenzie potrete scegliere di spendere il denaro come volete, anche per finanziarvi le nozze.

Ti piace? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *